Cavalli selvaggi

cavalli“Cavalli selvaggi” è il primo capitolo della trilogia della frontiera scritta da Cormac McCarthy, autore statunitense.

Il protagonista è John Grady Cole, sedicenne texano, che, insieme al cugino Rawlings, lascia il suo paese per dirigersi in Messico.

I due ragazzi partono di notte, in sella ai propri cavalli e affrontano un lungo viaggio immersi in un paesaggio sconosciuto e immenso.

Durante questo tragitto verso il Messico, un altro ragazzino, Blevins, si unirà ai due viaggiatori. Ma chi è questo ragazzino che ha paura dei fulmini e sembra scappare da qualcosa di non ben definito? Questa rimarrà una domanda senza risposta…

John Grady e Rawlings troveranno lavoro presso una fattoria messicana e lì il nostro protagonista si innamorerà della bella figlia del padrone. Amore ostacolato, ovviamente, dalla famiglia che non permette mescolanza di ceti sociali.

Ci sarà il lieto fine per i due amanti?

COSA NE PENSO IO:

Onestamente ammetto che non avrei mai preso in mano un libro western se non fossi stata “forzata” da una sfida letteraria del gruppo “Readers Challenge” di Anobii.com! 

E ammetto, altrettanto sinceramente, che sono arrivata all’ultima pagina perchè il romanzo è scorrevole e per cercare di trovare risposta sul destino di John Grady e Alejandra.

Non è sicuramente il mio genere e la storia non ha certo contribuito a farmi cambiare idea! 

Poi, in alcuni punti, trovo la narrazione abbastanza confusa. Alcune cose andrebbero spiegate meglio al lettore che non può certo tirare a indovinare.

Quindi niente di eccezionale e trama un po’ scontata, almeno per quanto mi riguarda.

😉

VALUTAZIONE: 4/10

 

Annunci