Tomba di famiglia

tombaDopo aver letto tre anni fa “Il tizio della tomba accanto” di Katarina Mazetti, era giusto scoprire quale sarebbe stato il destino dei due protagonisti, Desirée e Benny.

:mrgreen:

Tutto riprende da dove avevamo lasciato: i due diversissimi protagonisti hanno deciso che sono incompatibili, ma vogliono tentare di concepire un figlio e poi andare ognuno per la propria strada.

Ma all’amore non si comanda e, per quanto incompatibili, la coppia non riesce ad ignorarsi, soprattutto dopo che il concepimento c’è stato.

Quindi, cambio di programma…

Desirée, pur odiando la campagna, si trasferisce da lui e si impegna per riuscire ad essere una buona compagna e una buona madre.

Assistiamo quindi alla vita di coppia con tutti i problemi e i drammi quotidiani, che l’amore aiuta a superare.

COSA NE PENSO IO:

Divertente senz’altro. Da leggere se si ha voglia di leggerezza.

5/10

Annunci

Il diario di Bridget Jones

bridget

Bridget è una ragazza inglese in cerca dell’amore eterno, quello che descrivono le fiabe o i film ultra romantici. Ma il suo aspetto fisico, il non sentirsi affatto bella, un po’ di sovrappeso, la sua goffaggine e l’invadenza del parentado nella sua situazione sentimentale, rendono Bridget molto insicura.

In un momento di impulsività e di intraprendenza, inizia uno scambio di mail con il suo capo, del quale è decisamente invaghita, e, per qualche momento, pensa di aver trovato quello che stava cercando. Ma così non è. Il giovane si rivela presto per quello che è, cioè uno sbruffone in cerca di divertimento.

Intanto Bridget è travolta anche dai problemi di coppia dei genitori e dall’unione della madre con un truffatore. Ma, come ci si aspetta dal genere chick-lit, sarà proprio tra le conoscenze della famiglia che Bridget troverà l’amore con la A maiuscola.

COSA NE PENSO IO:

Ovviamente non posso che definirla una lettura leggera, anche perchè le situazioni che fanno da contorno alla protagonista, sono al limite dell’improbabilità…

Carino! Da leggere quando si vuole “evadere” dai brutti pensieri.

VALUTAZIONE: 4/10

 

Sesso, omicidi e cappuccino

sessoSophie è una scrittrice di gialli che vive in un appartamentino con il suo gatto, Mr. Katz.

Improvvisamente la sua vita è rivoluzionata da una serie di eventi: Sophie si ritrova a vivere in prima persona alcune scene dei suoi libri. Cosa sta succedendo? E’ il bersaglio di un omicida?

La polizia la considera una mitomane e non le da retta, ma per fortuna i suoi strampalati amici non si tirano indietro e iniziano a investigare insieme a lei….

COSA NE PENSO IO:

Il genere chick lit, non è il mio preferito e non leggo molti libri di questo tipo, comunque ogni tanto mi piace avere a che fare con personaggi bizzarri e strampalati che mi facciano sorridere.

Un libro semplice nella trama, scorrevole, a tratti divertente e con personaggi autoironici per trascorrere qualche ora “leggera”.

🙂

VALUTAZIONE: 5/10