Angeli dell’universo

angeliL’autore narra in questo libro la storia del fratello affetto da schizofrenia.

In realtà non c’è molto altro da raccontare sulla trama, tutto è imperniato su Palli che entra ed esce da un ospedale psichiatrico e sulle persone con cui viene a contatto durante la sua breve vita.

COSA NE PENSO IO:

I giudizi entusiastici che ho letto su anobii non mi trovano d’accordo.
Mi è sembrato che, gira e rigira, l’autore racconti sempre le stesse cose. Mi aspettavo di trovare altro in quelle 200 pagine e non una serie di episodi snocciolati l’uno dietro l’altro!
Molto bello invece il racconto del sogno che la madre fece alla vigilia della nascita di Palli: 4 cavalli, 3 perfetti e meravigliosi, ma uno pezzato che improvvisamente cade per terra senza vita. Un sogno premonitore!
VALUTAZIONE: 5/10
Annunci

Un angelo tra i capelli

angeloLorna Byrne, l’autrice, è una donna irlandese che possiede una facoltà particolare: riesce a vedere e a parlare con gli angeli.

In questa autobiografia la donna ci racconta la sua storia che va da quando era una bambina, fino al momento in cui decise di rendere pubblica la sua esperienza attraverso questo libro.

Ci ritroviamo pertanto catapultati in una poverissima Irlanda, dove Lorna ha vissuto le sue esperienze, quelle tragiche, quelle soprannaturali e quelle gioiose e serene. Assistiamo alla sua crescita, al suo incontro con Joe, al matrimonio, alla nascita dei figli, al sopraggiungere della malattia, ai momenti di preghiera e molto altro ancora.

E conosciamo, tramite l’autrice, l’arcangelo Michele, l’angelo Hosus, l’angelo Elia e un’infinità di angeli custodi. Tutti contornati da luci abbaglianti e in grado di trasmettere fiducia e serenità.

COSA NE PENSO IO:

Questo tipo di libri mi affascina molto. Questo è fuor di dubbio.

Ci credo? Non proprio, ma mi piacerebbe molto farlo. Però sono possibilista. In fondo che ne sappiamo dell’esistenza di un’altra dimensione e di quello che succede lì.

Comunque sono contenta di averlo letto. L’atmosfera che si respira dentro queste pagine vuole combattere la razionalità  dell’uomo e, anche se non interamente raggiunto lo scopo, in alcuni momenti, qualche dubbio nella mente si insinua.

VALUTAZIONE: 6/10