Cujo

Cujo è un tenero, ma gigantesco esemplare di San Bernardo, che per la mole può impressionare gli sconosciuti. Ma Cujo è fedele ai Camber e si farebbe uccidere senza alcuna esitazione per difenderli da ogni pericolo.
Un giorno l’istinto lo conduce a seguire una preda e il fato decreta per lui un incontro ravvicinato con un pipistrello affetto da rabbia, che lo contagia. Cujo comincia a star male, anche se ancora i sintomi non sono così evidenti e passano inosservati. Nonostante la calma apparente la malattia sta facendo il suo corso, il suo sistema nervoso è irrimediabilmente intaccato e il cucciolo bonaccione fatica a riconoscere i padroni: si sta trasformando in una bestia assassina.

Il fato è crudele anche nei confronti di Donna e del figlioletto Tad. Per una pura casualità si troveranno ad attraversare la strada di Cujo, rimanendo intrappolati per giorni dentro un’auto resa infuocata dall’alta temperatura e in balia di una belva a far loro da guardia.

Sarà sempre il fato, che in questo romanzo ha un ruolo chiave, a decidere chi salvare e chi no…

COSA NE PENSO IO:

E’ decisamente un libro ansiogeno, ma avvincente allo stesso tempo. Come si fa a non continuare a leggere? E’ di primaria importanza scoprire come si concluderà la vicenda, chi salverà chi. Sempre che qualcuno possa uscire indenne da una situazione paradossale, da un vicolo cieco di enorme portata che adesso, nel XXI secolo, appare irreale.
E’ anche un libro per stomaci forti, che sta annunciando la svolta dell’autore verso l’horror.

Una volta conclusa la lettura, ci si chiede: e se l’autore avesse smesso di raccontare qualche pagina prima? Forse il fato cattivo ci avrebbe risparmiato l’orrore finale e lasciati più contenti. Almeno avrebbe lasciata più contenta me!

VOTO: 8/10

Annunci

5 thoughts on “Cujo

  1. Ahahahahahhh … 😆 …. Tu ed Aquila, se veramente vi siete proposti di leggere tutti quegli indigesti mattoni che è il buon King ha scritto, siete davvero EROICI !!! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...