Il libro di legno

Enzo Baiamonte è un radiotecnico palermitano che, per arrotondare le magre entrate, si diletta come investigatore.

Un giorno Enzo riceve la visita della figlia del suo defunto professore del liceo, Cristina, la quale gli affida il compito di ritrovare sei libri che il padre aveva prestato negli anni passati per ricostituire, adesso che è morto, l’intera biblioteca. Il padre era solito sostituire i libri prestati con una sagoma di legno delle stesse dimensioni del libro, alla quale appiccicava un’etichetta con il titolo, il nome di colui che aveva ricevuto il libro in prestito e la data in cui tale prestito era avvenuto.

Enzo comincia la sua ricerca tra i vicoli del quartiere, riesce a recuperarne un paio, ma poi si imbatte inconsapevolmente in una storia losca e più grande delle sue forze…

COSA NE PENSO IO:

Il libro mi è piaciuto abbastanza; è intrigante seguire Enzo tra i vicoli e le strade di Palermo in cerca di informazioni sulle persone che hanno ricevuto in prestito un libro dal noto insegnante ormai passato a miglior vita ed è anche intrigante venire a conoscenza delle storie che ogni prestito nasconde, insieme a qualche segreto inconfessabile. Ma avrei preferito seguire fino alla fine le indagini del protagonista senza andare per forza a finire nella solita equazione Sicilia=mafia.

Idea originale, ma sviluppo deludente.

VALUTAZIONE: 6/10

Annunci

3 thoughts on “Il libro di legno

  1. Un libro di legno ???
    Ho capito bene ??? 😯
    @Gian Mauro Costa ha fatto un libro di legno ???
    Mannaggia … e non lo poteva fare di ferro ???
    E va bene … mi serviva un “mattone di ferro” per compensare la gamba più corta di un tavolo in ferro ( del tipo di quelli che vengono aperti su strada nelle gelaterie e/o pizzerie estive … magari anche cromati, per restistere meglio alle intemperie notturne …. ) che tengo in garage, per appoggirci monnezze che non mi va di buttare ancora ! Puoi avvertirlo Tu, mia cara @Lectry, il signor ( o dottor ??? ) @Costa afficnhè, per favore, il suo libro me lo faccia di ferro ???
    Ringraziandoti anticipatamente … aspetto tue notizie libresche in merito ! :mrgreen:

  2. Un libro di legno ???
    Ho capito bene ??? 😯
    Il Signor ( o dottor ??? ) @Gian Mauro Costa ha fatto un libro di “legnoooo” ???
    Mannaggia … e non lo poteva fare di ferro ???
    E va bene … mi serviva un “mattone di ferro” per compensare la gamba più corta di un tavolo in ferro ( del tipo di quelli che vengono aperti su strada nelle gelaterie e/o pizzerie estive … magari anche cromati, per resistere meglio alle intemperie notturne …. ) che tengo in garage, per appoggiarci monnezze che non mi va di buttare ancora ! Puoi avvertirlo Tu, mia cara @Lectry, il signor ( o dottor ??? ) @Costa affichè, per favore, il suo libro me lo faccia di ferro ???
    Ringraziandoti anticipatamente … aspetto tue notizie libresche in merito ! :mrgreen:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...