L’uomo senza casa

uomo-senza-casaIl protagonista di questo giallo è un investigatore privato svizzero, Elia Contini. E’ un uomo di mezz’età, un po’ solitario e che vive una relazione con una giovane studentessa universitaria.

Elia è cresciuto con una grande mancanza, quella del padre, sparito misteriosamente prima di alcuni lavori per costruire una diga e, a seguito dei quali, il paese e la casa in cui ha vissuto nella sua infanzia sono stati sommersi.

Improvvisamente si decide di allargare la diga e, alcuni cittadini, cercano di impedire legalmente i nuovi espropri. Si riapre, pertanto, un capitolo vecchio: coloro che hanno progettato la costruzione della diga molti anni fa iniziano a morire e la colpa sembra ricadere sul nostro protagonista che, per combinazione, o meglio per le macchinazioni del vero colpevole, si ritrova, volta per volta, a un passo dai cadaveri.

Elia deve cercare di scoprire il killer se non vuole rimanere soffocato da questa rete appositamente creata, con maestria, attorno alla sua persona e alla sua vicenda personale. Sì, perchè passato e presente sono saldamente legati tra loro.

COSA NE PENSO IO:

Un giallo scorrevole, non eccessivamente lungo, che cerca di accendere la curiosità del lettore, ma purtroppo, ad un certo punto, si comincia a capire chi possa essere il vero assassino, anche se non si sa bene ancora come.

E’ questo non è un bene per un giallo. Quindi mi fermo ad un voto bassino.

VALUTAZIONE: 5/10

Annunci

6 thoughts on “L’uomo senza casa

  1. Ahahahahahahah … e sarebbero questi i libri da commentare ??? 😯
    E un libro giallo con un improbabile “investigatore” … svizzerooooooo ???
    E quando mai la svizzera, oltre a produrre orologi a “cucù” e un cioccolato al latte bianco appena passabile, inferiore comunque al nostro eccellente Perugina ???
    Ahi … picciredda bedduzza di sti cori ,,, niisti a frugari ni lu biduni di la monnizza, facendu chiagniri Milady @Agatha Christie e Sir @Arthur Conan Doyle ! 😥

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...