Il genio criminale

genioIn questo libro Carlo Lucarelli e Massimo Picozzi ci raccontano le storie di una serie di persone, note e meno note, che sono state protagoniste di un crimine.

Si tratta di truffatori, ladri e sequestratori con storie diverse in contesti sociali e storici diversi, ma tutti hanno in comune una cosa soltanto: l’aver messo in pratica un’idea criminale caratterizzata da assoluta genialità!

Qualche esempio? Felice Maniero, Wanna Marchi e Graziano Mesina.

Tra tutti, quella che mi ha stupita di più è la storia di Vincenzo Peruggia che, con un’azione semplicissima, è riuscito a rubare la Gioconda di Leonardo da Vinci dal Louvre di Parigi con il solo scopo di restituirla agli italiani, sfiorando quasi l’incidente diplomatico.

COSA NE PENSO IO:

Niente di eclatante, ma è sicuramente un testo interessante che ci permette di soddisfare la nostra curiosità di conoscere storie e persone che sono balzate agli onori della cronaca, attuale o passata, non per bontà d’animo, ma solo ed esclusivamente per reati non trascurabili.

VALUTAZIONE: 6/10

 

Annunci

One thought on “Il genio criminale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...