Trilogia della città di K

cittakLa trilogia, pubblicata in un unico volume, si compone (ovviamente) di tre parti: Il grande quaderno, La prova e La grande menzogna.

L’ambientazione è una città dell’est, presumibilmente ungherese come l’autrice, nella quale è in corso una guerra. A causa di quest’ultima, una madre accompagna i suoi gemelli in campagna a casa della nonna affinché lì stiano più al sicuro. La nonna, però, si rivela una donna arida, crudele e avara e in paese si mormora che abbia avvelenato il marito; i gemelli si guadagnano il vitto lavorando duramente nei campi, ma diventano insensibili al dolore.

Nella prima parte della trilogia sono proprio loro che descrivono la vita trascorsa durante la guerra, non risparmiandoci particolari macabri al limite dell’irrealtà, e pongono l’attenzione sul loro legame intenso.

Ma è proprio quando si separano che comincia la seconda parte. Lucas rimane in paese e accoglie in casa una giovane donna e il figlio nato deforme e frutto di un incesto; di Klaus per il momento non sappiamo più niente, solo che è riuscito ad attraversare incolume una frontiera minata. Lucas vivrà per molto tempo nella casa della nonna, ma poi si trasferirà in città dove ha comprato una libreria e dove vivrà una relazione con Clara e un’amicizia con un gerarca del partito politico che guida il paese.

Questa parte si conclude con il suicidio del bambino e il dolore intenso di Lucas per questa perdita. Inizia quindi l’ultimo capitolo della trilogia con l’arrivo in città di Klaus, dopo anni di assenza.

Sarà grazie alla sua voce narrante che  scopriremo un bel po’ di cose….

COSA NE PENSO IO:

Questo è un libro che affascina! Non si può non aver fretta di arrivare alla fine per capirne di più!

La cosa che più colpisce è la prima parte, dove non ci sono nomi – non sappiamo nemmeno quello dei gemelli-, ma questo non ci impedisce di seguire con tranquillità e senza problema alcuno il dipanarsi della vicenda.

Per non parlare dell’idea di base che unisce le tre parti di questa storia, secondo il mio modesto parere è un’idea, a dir poco, geniale.

A parte qualche brano, non posso che essere entusiasta di questa lettura.

VALUTAZIONE: 9/10

 

Annunci

6 thoughts on “Trilogia della città di K

  1. Confermo : APPASSIONANTE !!! Del resto, @Lectry …. non ne sbaglia più una, da quando, scendendo da ‘u ferribbotte, sì è rimessa a leggere ed a commentare, uscendo dal suo insolito, innaturale torpore !!! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...