Tanti buoni propositi per il 2016

1)  Un Natale in giallo di AA.VV.

2)  Ieri di Agota Kristof

3) La ragazza con l’orecchino di perla di Tracy Chevalier

4)Il cardellino di Donna Tartt

5) I love shopping a New York di Sophie Kinsella

6) L’età dell’innocenza di Edith Warthon

7)  La capanna dello zio Tom di Harriet Beecher Stowe

8) Morte accidentale di un anarchico di Dario Fo

9) Il pranzo di Mosè di Simonetta Agnello Hornby

10)Il Conte di Montecristo di Alexandre Dumas

11) Fahrenheit 451 di Ray Bradbury

12) Tre giorni per morire di Karin Slaughter

13) I promessi sposi di Alessandro Manzoni

14) La dinastia di Andrea Frediani

15) L’esattore di Petros Markaris

16) L’assaggiatrice di Giuseppina Torregrossa

17) Piccole donne di Louisa May Alcott

18) Piccole donne crescono di Louisa May Alcott

19) Piccoli uomini di Louisa May Alcott

20) La strage di Vito Bruschini

21) I 55 giorni che hanno cambiato l’Italia di Ferdinando Imposimato

22) Vallanzasca di Vito Bruschini

23) Il mondo deve sapere di Michela Murgia

24) Trilogia della città di K di Agota Kristof

25) Il grande Gatsby di Francis Scott Fitzgerald

26) Moby Dick di Herman Melville

27) Ritratto di signora di Henry James

28)Le avventure di Tom Sawyer di M. Twain

29)Robin Hood di a. Dumas

30)Il libro della giungla di R. Kipling

31)Il Piccolo Principe di A. de Saint-Exupéry

32)Il giornalino di Gian Burrasca di Vamba

33)Anna dai capelli rossi di L. Maud Montgomery

34)La fabbrica di cioccolato di Roald Dahl

35)Dov’è finita Audrey? di S. Kinsella

36)Ernest e Celestine di D. Pennac

37)La bambinaia francese di B. Pitzorno

38)Storia di una ladra di libri di M. Zusak

39)La zia marchesa di Simonetta Agnello Hornby

40) Sotto protezione di Chris Ewan

41)I centonovantanove gradini di Michel Faber

42) La fattoria delle magre consolazioni di Stella Gibbons

43) Cinque quarti d’arancia di Joanne Harris

44) Un cane e il suo bambino di Eva Ibbotson

45) Sorella di Rosamund Lupton

46) Lolita di vladimir Nabokov

47) Rosso Istanbul di Ferzan Ozpetek

48) Libeccio di Folco Quilici

49) Stramonio di Ugo Riccarelli

50) La figlia di Clara Usòn

51) Sotto i venti di Nettuno di Fred Vargas

52) Le figlie perdute della Cina di Xue Xinran

53) Io sono Malala di Malala Yousafzai

54) Dal tuo al mio di G. Verga

55) Romanzo criminale di G. De Cataldo

56) L’ispettore generale di N. Gogol

57) Mr. Skiffington di Elizabeth von Arnim

58) 1Q84  (ottobre/dicembre) di Haruki Murakami

59) L’ultimo saluto di Artur Conan Doyle

60) Il taccuino di Sherlock Holmes di Arthur Conan Doyle

61) La fine dei Greene di S.S. Van Dine

62) La dea della vendetta di S. S. Van Dine

63) Il mistero del casinò di S. S. Van Dine

64) Il mistero di Casa Garden di S. S. Van Dine

Ce la fosso fare , due sono già in lettura

:mrgreen:

 

Annunci

15 thoughts on “Tanti buoni propositi per il 2016

  1. Di questo mucchione di libri, 25 sarebbero veramente “da leggere”, per piacere e per apprendimento !
    Degli altri 34 titoli qui comparenti …. che dire ??? 😯
    La parola …. ehm …. al secchione delle immondizie ! :mrgreen:

  2. Sbagli, piccolè … e sbagli di grosso ! Il mio bagaglio culturale ( per acquisire il quale ho studiato, ho penato … senza porre limiti e/o false considerazioni e/o auto-esaltazioni ), la mia conoscenza delle persone ( notevole, anche per il lavoro professionale che ho svolto per 35 anni in una straordinaria Banca di interesse nazionale ), il fatto che io, cessato il lavoro, studi ancora e, soprattutto insegni ricevendo non di rado dal discente “identici valori” ), MI CONSENTONO di studiare un poco gli autori/le autrici di cotali libri farlocchi, e se del caso ( anche se non sarebbe invero necessario … ) leggerne qualche riga : poi, ti piaccia o non ti piaccia, discende il mio parere equilibrato e ragionato, che nel caso dei summenzionati 34 titoli, li relega in fra la monnezza più scrausa ! Posso aggiungere che il Tempo ( noto ramazzatore munito di scopa immisericorde verso autoressi, autoresse, mode letterarie e interessi di editori compiacenti ) mi ha dato – e mi dà – sempre ragione, o prima o poi !
    Nespà ??? 😀

    • Mah. Non sono così convinta che poche righe siano in grado di presentare un libro. Se avessi dato retta alle prime righe, avrei abbandonato immediatamente “Vera” della Von Arnim, perdendomi una delle letture più belle che abbia mai fatto in 38 anni 😀

  3. Buuum ….
    Una delle tue letture più belle che Tu abbia mai fatto in 38 anni ?!? 😯
    Mah …. ci deve essere un “piccolo errore” da parte tua, @Lectry, altrimenti si dovrebbe dedurre che, ancora in grembo alla tua mamma, Tu già leggevi di quella “robaccia” ( Vera … ommioddio ) perdibilissima ! :mrgreen:
    Ma …. contenta Tu …. contenti tutti ! 😦

  4. Oooohhhh … l’ hai adorato anche solo per il fatto che ti facesse sobbalzare nello stesso momento della protagonista ??? 😯
    E nulla dici sul fatto che, come hai precedentemente scritto, questa adorazione è preponderante fra tutte le tue letture più belle degli ultimi 38 anni ?!? 😯
    Beh …. a questo punto, @Lectry, giù le carte :
    1) o Tu hai più di 38 anni di età ;
    2) oppure, già leggevi nel grembo della mamma ….
    TERTIUM NON DATUR !!! :mrgreen:

  5. Essì … TERTIUM NON DATUR !!! 🙂
    E poichè ti so sincera ( e se hai detto di avere 38 anni ,,, 38 anni hai ), opto per il 2) : Tu leggevi già mentre eri un embrione ! 😯

  6. Ecco, ti sei finalmente decisa a correggere il tuo evidente errore . Dunque, Tu cominciasti a leggere, non da 38 anni, bensì in età adolescenziale, e questo è ragionevole, nè ti chiedo cosa e chi Tu leggevi a quell’ età ! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...