L’assassinio di Roger Ackroyd

roger ackroydIn una piccola comunità del Regno Unito, dove tutti si conoscono e sanno tutto di tutti, la morte di una donna mette in moto il passatempo preferito dei membri della comunità: il pettegolezzo.

In particolar modo ciò avviene nella casa del dottore del piccolo paesino, il dottor Sheppard. Egli infatti, coabita con la sorella Caroline, la quale conosce tutto, pur non uscendo mai di casa. Come dice il dottor Sheppard, è il pettegolezzo che va a cercare Caroline.

Caroline è convinta che la signora abbia ucciso prima il marito e che adesso si sia suicidata per il senso di colpa. Scopriremo presto che Caroline non è poi così lontana dalla verità…

Intanto la situazione si complica e anche Roger Ackroyd, che, a detta di tutti, aveva intrapreso una relazione sentimentale proprio con la donna appena morta, viene pugnalato nel suo studio, in un arco brevissimo di tempo e con la casa piena di gente.

Chi sarà il crudele assassino? Il compito  di rispondere a questa domanda verrà affidato al misterioso vicino di casa degli Sheppard, che altri non è, se non il celeberrimo investigatore Hercule Poirot.

Tutti i membri della comunità, ognuno dei quali nasconde qualcosa, proverà, comunque, a risolvere l’enigma. Ma nessuno di essi, nemmeno l’ispettore della polizia, ufficialmente incaricato dell’indagine, sarà in grado di trovare l’assassino. Solo Poirot è attentissimo ai minimi dettagli.

COSA NE PENSO IO:

Intrigante, affascinante, delizioso, magistrale giallo.

Non avevo mai letto Agatha Christie e devo ammettere che è riuscita a farmi strabuzzare gli occhi dall’incredulità.

VALUTAZIONE:10/10

Annunci

5 thoughts on “L’assassinio di Roger Ackroyd

  1. Voto azzeccato e da me condiviso ! 🙂
    @Agatha, pur non essendo la mia favorita ( ad essa, antepongo @Chandler, il più amato, unitamente a @Hammett ), è una grande Scrittrice ( mi raccomando la ESSE maiuscola ), e – in mezzo alla monnezza di scrittoressi & scrittoresse che, a detta di alcuni cialtroni interessati, vanno per la maggiore scriverebbero “capolavori” – è una delizia leggerla, sempre e comunque ! 😀

  2. Pingback: Poirot a Styles Court | LE MIE LETTURE IN EBOOK

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...