Il malinteso

malintesoDenise è una ricca signora parigina, sposata e madre di una bella bimba di nome France. Quando inizia la storia raccontata dalla Nèmirovsky, Denise e France si trovano in vacanza, ridono insieme e giocano in acqua.

Ma è in quel luogo di vacanza che tutto cambia!

Sì, perchè anche Yves, giovane di bell’aspetto, si trova sulla stessa spiaggia negli stessi giorni.

Ed ecco che i due cominciano a frequentarsi e si innamorano. Vivono giorni intensi e meravigliosi, senza pensare a doveri, colpe o responsabilità.

Ma le vacanze non sono eterne! Si deve tornare a Parigi, riprendere le proprie vite e trovare il modo di continuare a vivere questa passione.

E’ a quel punto che tutto si complica, i due protagonisti sono divisi anche dalla posizione sociale ed economica, oltre che dal bisogno di salvare le apparenze. Cominciano, quindi, le lunghe attese di uno squillo del telefono, incontri saltati, occasioni che uno dei due non può permettersi e il rapporto comincia a deteriorarsi finchè…il malinteso non mette il punto finale.

COSA NE PENSO IO:

Una storia d’amore qualitativamente molto alta, in cui sono evidenziati principalmente pensieri e sensazioni dei protagonisti.

Ed è una riflessione su questo sentimento potente e sconosciuto che, magari, si riconosce dopo averlo perso.

Breve, ma intimo ed intenso.

VALUTAZIONE: 9/10

Annunci

10 thoughts on “Il malinteso

  1. Bel libro, bella ( e tragica ) Scrittrice : giusto il commento !
    Tu scrivi, sull’ amore : “E’ una riflessione su questo sentimento potente e sconosciuto che, magari, si riconosce dopo averlo perso” …..
    E Tu, @Lectry cara, l’ hai perso ???

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...