Gelsomino nel paese dei bugiardi

gelsominoGelsomino è un bambino con una strana peculiarità: ha una voce molto potente, talmente potente, da far venir giù intere costruzioni.

Costretto a fuggire dal suo paese, arriva in un luogo dove il re ha imposto come regola, quella di dire sempre bugie; così al panificio si trovano oggetti da cartoleria e in cartoleria dolci e pani. Gelsomino è molto stupito da tutto ciò, non capisce questa singolarità…Ad aiutarlo una serie di strambi personaggi.

COSA NE PENSO IO:

C’è poco da commentare, è una storia assolutamente deliziosa (sia per i piccoli, che per i grandicelli, come me), dove la verità viene portata alla luce, dove l’amicizia e la collaborazione prevalgono su tutto e dove i “cattivi” vengono puniti a forza di cattive figuracce.

😀

VALUTAZIONE: 8/10

Annunci

8 thoughts on “Gelsomino nel paese dei bugiardi

  1. Tu …. ehm … dai 8/10 a @Gianni Rodari … e scrivi, peraltro, che un altro racconto di costui – che come dice @Aquila, e sostengo anch’ io, E’ STATO UN GRANDE – “non è che ti sia piaciuto granchè” ?!? 😯
    Beh … allora io ti voto con 4/10 !!! :mrgreen:

  2. Questo … lo so, ma qui si cerca di fornirti dei dati conoscitivi che, al di là dell’ occasionale tua lettura, potrebbero segnare, e di molto, il tuo percorso .
    O forse preferiresti esser citata quale lettrice ( di tutto e di più … ) così impervia e stakanovista da ingiallire sui libri ( libri ? Si fà per dire … certe volte ), piuttosto che come persona capace di interagire coi suoi autori e dare di sè, per sè stessa e per chi le stia accanto, l’ immagine di donna, e di essere raziocinante, migliore possibile ?!? 😯
    Lettori “veri” lo si diventa a poco a poco …. esercitandosi, studiando … avanzando con la conoscenza sempre, ed anche modificando pian piano il proprio gusto iniziale, non certo leggendo a destra e a manca, di sotto e di sopra … tanto per dire : sto leggendo ! 😐

  3. Ammettiamolo … ma solo sul piano puramente “teorico” ( mai letto infatti di uno @Scrittore che abbia generato una schifezza …. Ma se lo conosci Tu, fammene “nome e cognome” … oltre al titolo di questo libro ) : resta la verità incontrovertibile, @Lettry cara, che è mooooolto più facile e probabile che la schifezza ( uso la tua definizione ) la generi un/una presunto/presunta @scrittorello/@scrittorella ( magari fra quelli a cui mettesti 10/10 … quando meritavano un generoso 2/10 ), piuttosto che uno @Scrittore di quelli “veri” !!! :mrgreen:

    • Non tutti i romanzi dello stesso autore/autrice sono allo stesso livello: è questo il mio pensiero. Ovviamente ho volutamente esagerato parlando di schifezze.
      Io non riuscirei mai nella creazione di un libro, quindi chi riesce a farlo, per me, è già un mito, sia famoso oppure no.
      Ma perché ti sei fissato su Rodari, che non è il mio autore preferito, ho dato un bel 10 alla Austin ed è passato inosservato. 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...