Notre Dame de Paris

notreIn questo romanzo storico Victor Hugo ci parla di Esmeralda e di Quasimodo, ma anche di tutta una serie di personaggi che fanno da contorno alla storia.

Esmeralda è una zingara egiziana che si trova a Parigi insieme alla sua gente e vive danzando e facendo dei numeri con la sua capretta bianca per le vie della città. Ma Esmeralda è molto bella ed infrange molti cuori.

Quasimodo è un “mostro”, per la sua bruttezza è stato abbandonato ed è considerato da tutti il diavolo. Padre Claude ha avuto pietà di lui e l’ha adottato facendolo poi diventare il campanaro di Notre Dame.

Quasimodo rimarrà fedele a Padre Claude finché Esmeralda non conquisterà il suo cuore e il padre adottivo non gli mostrerà la sua vera natura…

COSA NE PENSO IO:

Anche questo classico si è rivelato deludente. Già noioso in partenza, lento e confusionario nella narrazione, tanto da non lasciar capire chi siano i veri protagonisti della vicenda.

Si riprende un po’ quando l’autore si degna di dedicare delle pagine alla storia personale di Esmeralda e a quella di Quasimodo per poi tornare ad annoiarci con le vicende dei personaggi minori. Non parliamo poi della conclusione melodrammatica del finale…

Eppure quando Hugo dedica spazio alla narrazione, sottraendo un po’ delle sue energie  alla descrizione di una Parigi dall’atmosfera buia e lugubre, la sua opera conquista!

VALUTAZIONE: 5 (ma proprio perchè se è un classico, che ha resistito al tempo, non posso demolirlo… :mrgreen: )

Annunci

One thought on “Notre Dame de Paris

  1. Pingback: I magnifici 7 capolavori della letteratura francese | LE MIE LETTURE IN EBOOK

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...