Amatissima

amatissimaSethe, la protagonista di questo libro, è sempre stata una schiava. Ma la vera crudeltà della schiavitù non l’ha conosciuta da subito. Il suo lavoro si svolge, infatti, presso una tenuta chiamata la Dolce Casa, i cui proprietari non maltrattano i neri di loro proprietà, anzi sono pronti anche ad ascoltare le loro idee e ad insegnar loro “a leggere e a far di conto”. E’ lì che Sethe incontra Halle, lo sposa, anche se non con una cerimonia adeguata, e gli dà dei figli.

Halle è l’unico figlio rimasto accanto a Baby Suggs. Il suo obiettivo è quello di comprare la libertà per la madre e, dopo tanto lavoro e sacrifici, ci riesce. Baby Suggs si trasferisce pertanto in una casa di Cincinnati dove sarà libera, mentre Halle e la sua famiglia continuano la loro vita di schiavi presso la tenuta.

Ma improvvisamente il padrone muore e la moglie, debole e malata, chiede l’aiuto del cognato. Da quel momento la Dolce Casa smette di essere un’isola felice e i neri che ci vivono proveranno sulla loro pelle le torture, la violenza, i soprusi.

La loro vita si è trasformata in un inferno e decidono quindi di fuggire. Il piano è ben studiato, ma alla fine tutto andrà storto. Alcuni moriranno, altri saranno catturati.

Sethe riesce a mettere in salvo i suoi figli, ma torna indietro a cercare Halle di cui ha perso le tracce. Non riuscendolo a trovare, fugge anche lei e, dopo mille traversie, riesce a raggiungere i figli e la suocera insieme alla bambina nata durante la fuga.

Nonostante non abbiano più notizie di Halle, la vita delle donne e dei bambini prosegue tranquillamente grazie anche all’aiuto degli altri neri liberi del posto. Ma, quando il pericolo sembra ormai scampato, ecco sopraggiungere nella casa di Baby Suggs il padrone. Vuole riprendersi Sethe e i suoi figli, poichè oggetti di sua proprietà.

Sethe porta i segni della schiavitù sulla sua pelle e non può permettere che i suoi figli tornino in quel posto. E’ disposta a tutto…

COSA NE PENSO IO:

Ottima storia, ma non mi è piaciuto il modo di narrarla. Ricostruire tutta la vicenda non è una cosa così immediata, anche perchè l’autrice comincia a raccontare la storia di Sethe da una fase successiva. Nella vita della protagonista è già successo di tutto e ancora molto dovrà accadere prima che il lettore riesca a mettere insieme il puzzle!

Un altro difetto è, secondo me, il mix tra storia, realtà e soprannaturale.

VALUTAZIONE: 6/10

Annunci

5 thoughts on “Amatissima

  1. @Toni Morrison, una Donna di colore … è Persona vera, che con sacrifici notevoli ha studiato … fino alla laurea, ha insegnato in prestigiose Università e, soprattutto, la storia che narra, e ha vissuto in parte sulla sua carne ed ‘in toto’ sulla carne dei suoi antenati, è VERA, SINCERA …. TRAGICAMENTE AUTENTICA !
    Eppure, ad ulteriore riprova che per diventare NARRATORI ( veri ) necessita un quid di talento che, forse, è nel DNA delle Persone che lo diventeranno, più che dalla loro effimera voglia di farsi, con le buone o con le cattive, scrittoresse e scrittoressi ( e Tu, @Lectry, che pure scrivi con stile apprezzabile e sostanziato da scarna sincerità, ne leggi non pochi di siffatti scribbacchini/scribbacchine …. 😦 ), e dunque anche la brava @Toni, quando smette gli abiti di docente e di testimone vera dei fatti che racconta, NON riesce a cogliere quel quid che, attraverso le pagine di un libro, ci susciti, struggentemente, una emozione pura !
    Concordo quindi col tuo giudizio, cara amica …. e affido agli Angeli della buona Letteratura la speranza che un giorno, in questa tua virtuosa rubrica letteraria, io possa vederti proporre un Libro vero, un Libro di quelli che lasciano il segno ! 🙂

  2. L’ho letto molto tempo fa e lo ricordo fino a un certo punto. Direi che mi era piaciuto e forse proprio per la miscela di realtà e soprannaturale (del resto chi conosce i miei libri, sa che è una mia fissa!).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...