Un lungo fortissimo abbraccio

abbraccioDavid, l’ottantenne protagonista di questa storia, vive insieme alla moglie Ellen in un ipotetico futuro dove la tecnologia è sviluppatissima.

David però è malato. Per guarire l’unica opportunità è un trapianto di cervello in un altro corpo.

L’idea è sconvolgente e l’esperimento non è ancora stato effettuato sugli uomini. David è titubante, Ellen ottimista.

Alla fine David si lascia convincere e al risveglio si ritrova nel corpo di un giovane ventiquattrenne….

COSA NE PENSO IO:

L’idea è buona. Pur considerando gli eccessi, mette in evidenza le problematiche che accompagnano i trapianti. Problematiche soprattutto a livello psicologico derivanti dall’accettazione della nuova realtà e dal confronto con le persone a cui si vuole bene.

Tuttavia, con questa prova narrativa, l’ottimo Licalzi non mi ha convinta del tutto. E “Io no” continua a rimanere il mio preferito.

VALUTAZIONE: 5/10

Annunci

12 thoughts on “Un lungo fortissimo abbraccio

  1. Strano, @Lec …. Tu sei, fuori da ogni ragionevole dubbio, una inesorabile e inesausta “lettrice” di multiformi e variegati libri e librastri … eppure è morto ieri prematuramente un “vero” Scrittore italiano e romano, autore di Romanzi, di Poesie, di Sceneggiature, essendo inoltre un Paroliere di canzoni bellissime, un instancabile Animatore culturale, un Osservatore acuto e Partecipe appassionato di politica …. e dunque uno Scrittore “a 360 gradi” … e Tu ?!?
    Nemmeno una parola … nemmeno un tuo pensiero, qui, su @Vincenzo Cerami ! 😯
    @Licalzi che, ad oggi, ha scritto cose “nella norma” usando le conoscenze della sua professione di psicologo, uno scrittore vero forse un giorno lo diventerà … chissà ?
    Ma @Cerami almeno una tua riflessione, non fosse altro che per avere scritto le sceneggiature dei film di @Benigni, o l’ appassionante romanzo UN BORGHESE PICCOLO PICCOLO, non la meriterebbe ???

  2. Non posso crederci ! 😯
    Non hai forse visto al cinema LA VITA E’ BELLA, una storia scritta da @Cerami per @Benigni che ha commosso il mondo intero ???
    E proprio Tu, che leggi autori sconosciuti perfino alle loro mamme e papà, Tu che bazzichi e-book e anobi che parlano, propongono e contengono scrittori sconosciuti, oltre che a se stessi, anche all’ anagrafe …. non hai mai sentito parlare di questo Scrittore di multiforme ingegno e dotato di scrittura splendida ???
    Beh …. se fosse vero, sarebbe davvero grossa amica mia ! 😐

  3. Questo, che non hai mai letto nulla di @Cerami, l’ ho capito già !
    Ma si può leggere un brano, una sua poesia, un suo articolo e farsi un’ idea, e magari scrivere “dopo” un commento !
    O forse … nemmeno leggi i giornali, o guardi qualche telegiornale in TV ?!?
    E la tua curiosità per gli autori che non hai mai letto ???
    Nemmeno quella ti spinge ???
    Beh …. @Lec, contenta Tù …. contento ebùc ! :mrgreen:

    • Uffa!
      Sai benissimo che in questo spazio cerco di commentare ciò che leggo. E di Cerami non ho mai letto niente. Non possiedo nemmeno un libro scritto da lui, quindi non credo che io possa recuperare la lacuna nel breve termine.
      Così come non avevo mai letto Moravia, la Morante e altri nomi eccellenti. Ma sono giovane e accanitissima lettrice, quindi avrò modo e tempo di recuperare.
      “La vita è bella” l’ho visto e lo considero uno dei più bei film mai realizzati, una favola ambientata all’inferno.
      Ma questo non c’entra. Ho appena finito Licalzi e commentato. Stasera commenterò Michel Faber per la seconda volta. Poi Piperno e poi chissà! 😉

      • Beh … @Lec … CONTENTA TU, CONTENTI TUTTI !
        Vedi se ti va di commentare questa poesia :

        “Quanto t’ho amato
        Per i grandi artisti che se ne vanno lasciandoci tracce lievi ed eterne, per gli amici come Bruno che errano e ogni tanto tornano, per riattizzare, quando saranno di nuovo lontani, una dolce nostalgia che sa di buono, per loro e per tutti gli altri che come loro abitano il nostro cuore e i nostri pensieri, per tutti quelli che ci passano accanto e sfiorano le nostre mani in un attimo d’infinito, che non si fa in tempo ad accorgersene ed è già passato e però non passerà mai.

        Grazie, cavaliere, del piccolo inestimabile dono.

        Se tu mi avessi chiesto: “Come stai?”
        se tu mi avessi chiesto dove andiamo
        t’avrei risposto “bene, certo sai”
        ti parlo però senza fiato
        mi perdo nel tuo sguardo colossale,
        la stella polare sei tu
        mi sfiori e ridi no, cosi non vale
        non parlo, e se non parlo poi sto male…

        Quanto t’ho amato e quanto t’amo non lo sai
        e non lo sai perchè non te l’ho detto mai
        anche se resto in silenzio, tu lo capisci da te

        Quanto t’ho amato e quanto t’amo non lo sai
        non l’ho mai detto e non te lo dirò mai
        nell’amor le parole non contano, conta
        la musica.

        Se tu mi avessi chiesto: “Che si fa?”
        se tu mi avessi chiesto dove andiamo
        t’avrei risposto dove il vento va
        le nuvole fanno un ricamo
        mi piove sulla testa un temporale
        il cielo nascosto sei tu
        ma poi si perde in mezzo alle parole
        per questo io non parlo e poi sto male…

        Quanto t’ho amato e quanto t’amo non lo sai
        e non lo sai perchè non te l’ho detto mai
        anche se resto in silenzio, tu lo capisci da te

        Quanto t’ho amato e quanto t’amo non lo sai
        non l’ho mai detto e non te lo dirò mai
        nell’amor le parole non contano, conta
        la musica.

        Quanto t’ho amato e quanto t’amo non lo sai
        non l’ho mai detto ma un giorno capirai
        nell’amor le parole non contano,
        conta
        la musica.”

        Erano le parole che @Cerami scrisse ( la musica è di @Nicola Piovani ) per questa canzone :

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...