Mio signore, mio carnefice

signoreLa protagonista di questa storia è Zahra, una giovane libanese vissuta in una famiglia con un padre severo e violento e una madre adultera.
Zahra inizia una storia clandestina con un uomo sposato, rimane incinta, ma non può farsi travolgere dallo scandalo ed è costretta ad abortire per ben due volte.
Decide, quindi, di fuggire in Africa. Si fa ospitare dallo zio, che mostra, però, un affetto che va oltre le aspettative. Anche questa volta Zahra è costretta a fuggire e accetta di sposare un uomo che non conosce nemmeno e del quale non tollera la presenza. Una situazione invivibile!
Anche il ritorno in patria non sarà facile per Zahra, dovrà sopportare le domande, le curiosità, le intrusioni nella sua vita e nelle sue decisioni.
Ma improvvisamente la guerra…
Una guerra che darà a Zahra l’opportunità di un’incontro e della speranza in un futuro migliore. Ma poi ancora tutto verrà sconvolto in un finale che, onestamente, non mi aspettavo.
COSA NE PENSO IO
La storia non è male, ma non mi ha convinta pienamente. La narrazione è un po’ confusa, soprattutto nella prima parte in cui si susseguono più voci narranti. Ci sono poi dei salti all’indietro inseriti un po’ a caso, che confondono il lettore.
VALUTAZIONE :5/10
Annunci

13 thoughts on “Mio signore, mio carnefice

  1. Ci risiamo, eh ?!? 😯
    Ancora una volta, o indefessa @Lectry … sei incappata, in questa tua ansia di leggere chicchessia e purchessia, in un libro di questo tipo : e cioè da una parte una storia in linea con la Storia recente, dall’ altra il modo di scriverla .
    Ora, come abbiamo più volte detto, una cosa è fare la cronaca ( sia pure mascherandola con le vicende personali ), altra cosa è saperla scrivere, esser cioè capaci di suscitare emozioni soprattutto inaspettate, impensabili …. in grado di resistere nel tempo e quindi diventare ‘memoria’ di chi legga il libro !
    Questo, è riservato ai soli Scrittori ( sì, quelli con la ESSE maiuscola …. ), gli unici che, per talento personale, sono in grado, pur parlando di sè stessi quasi sempre, di sviscerare il particolare ( e cioè la loro esperienza esistenziale reale … ) della storia loro personale rendendolo universale, capace cioè di esser punto di riferimento, e quindi di conoscenza, per chiunque si trovi a leggere ….
    Ora, come ormai credo ti sia noto ( anche se non disdegni di darmi la patente del severo, dell’ incontentabile … e a volte del duro 😐 ), lungi da me la voglia di attribuire giudizi a destra e a manca, o condannare questo pseudo scrittore o quello etichettandolo come ‘monnezza’, ma una domanda mi sorge ‘nuda e cruda’ … ed è questa : ognuno/ognuna di noi, impegnandosi nella lettura “per piacere personale e, se possibile, per aumentare la propria conoscenza ( e quindi … cultura )” si trova davanti due situazioni : da una parte ci sono i cassonetti delle immondizie, dall’ altro un orto sempre rigoglioso … un orto che piova, geli, o infierisca il sole, può donare frutti sempre gustosi e benefichi . Allora, ed è proprio questo che mi domando, perchè andare a frugare nelle immondizie anzichè sedersi all’ ombra di quell’ orto virtuoso, staccare un frutto fresco dal ramo e gustarselo in santa pace ???
    A te, cara amica, e non ai posteri …. l’ ardua sentenza ! 🙂

  2. perchè la mia filosofia resta sempre la stessa “Leggi di tutto, perché potresti imbatterti casualmente in un piccolo gioiello” 🙂

  3. Speranze …. illusioni : ma ti auguro di trovarla quella gemma che sfuggì ai più ….. ma non a te, dopo quintali e quintali ( informatici … ) di mediocri taluni, passabili altri, monnezza talaltri, di libri mattone ! 😦
    Certamente, Tu meriti ben altro ! 🙂

  4. Ti lascio un brano tratto da Repubblica ‘on-line’ :
    “Le classifiche ebook sono caratterizzate da una maggiore varietà e flessibilità, e può accadere che accanto alle edizioni digitali dei bestseller cartacei trovino posto improvvisamente titoli che stanno vivendo una nuova giovinezza e che in digitale hanno trovato il loro sbocco naturale. E’ successo ad esempio a uno del classici della letteratura italiana, La scomparsa di Majorana …..” !
    Come vedi, @Lectry, anche ebook, o prima o poi, si dovrà adeguare, poichè tantissimi lettori/lettrici “indefessi” ( ma non “fessi” ) come te stanno cominciando ad aprire gli occhi, e non gradiscono affatto che il loro entusiasmo genuino per la lettura rapida ed indolore di libri digitali 😯 dichissia e purchessia …. finisca per diventare un veicolo di pubblicità “pro terzi”, e cioè pro scrittori/scrittrici con la esse minuscola e pro editors “furbacchioni” che sfruttano l’ entusiasmo dei più per questa novità informatica per far più rapidamente quattrini ( visto che anche l’ abbonamento a ebook prevede l’ esborso di quattrini, penso …. o no ? ) !
    A gioco medio-lungo, se non si arresta la monnezza generica che piazza ebook con libri che fanno veramente pena, anche questo sistema “alla cotto e magnato” di proposte letterarie, mostrerà la corda e come sai, quando la la corda si tende troppo, finisce per spezzarsi . Dunque, non è casuale che anche in questa classifica inizino a far capolino “capolavori” della letteratura mondiale …. e “La scomparsa di Ettore Majorana”, dell’ eccellente @Leonardo Sciascia “capolavoro mondiale” lo è !

    • guarda che in formato digitale trovi quasi tutto e a prezzi modici.
      Ps: La scomparsa di Majorana è proprio quello che ho comprato qualche giorno fa e finito ieri 😉

  5. Ecco … “a prezzi modici”, sembrerebbe, ma come mi ha spiegato un amico che usa questo sistema “per lavoro”, mica tanto modici !!! 😐
    Comunque …. me lo sentivo, come hai accennato a @Sciascia ( un Siciliano vero, struggente, sincero fino a farsi male ….. un grande Scrittore ), che Tu alludessi al libro sull’ amatissimo ( anche da me … e fin dai tempi dell’ Università ), ed anche lui, Siciliano vero, e cioè l’ Ing. @Ettore Majorana, un grande genio …. e così grande che, forse, percepì in anticipo quali usi orrendi in seguito avrebbero fatto gli uomini di potere di quelle scoperte sull’ energia dell’ atomo scisso che Egli, unitamente a @Fermi ed alla leggendaria Scuola dei Ragazzi di Panisperna che @Fermi stesso aveva composto e dirigeva da docente, andava via via disvelando nella fisica atomica !
    Grande libro, @Lec …. e Grandi Uomini di sempre !!!

  6. Ma hai il nulla in mano …. io invece, opportunamente foderato con ‘carta plastica trasparente’, HO UN LIBRO in carne ed ossa, da tirar giù dallo scaffale, tenere in mano, odorare … e rileggere come e quando voglio, e magari da metterci fra una pagina e l’ altra un fiore come ricordo …. di una emozione ! E chi fra chi mi ama volesse cercarmi anche quando io non ci sarò più ( fra cent’ anni … ), potrà riprendere il suo viaggio verso di me, semplicemente sfiorando quelle pagine e acarezzarle pensandomi ….anzichè affidarsi ad un gelido e inesistente file alla ricerca dell’ ennesimo fantasma elettronico ! 😀

  7. Sì, ne convengo con te … “romanticherie” ! 🙂
    Ma senza di esse, che vita sarebbe ??? 😦
    E soprattutto, essendo ciascuno di noi l’ armonico insieme di “ragione e sentimento”, le nostre due uniche armi terrene per affrontare ogni tipo di problema esistenziale, perchè rinunciare al sentimento ( attenzione, @Lec … ho scritto “sentimento” … e non il suo cascame scemo che è il “sentimentalismo”, lo stesso logoro abito di cui si rivestono scioccamente le a te note eroine ed eroini di NON scrittrici e di NON scrittori …. ) utilizzando la sola ragione, oppure gettare la ragione ed usare il solo sentimento ??? 😯
    No …. amica mia, questo siamo noi in realtà, un appassionante impasto di mente e cuore, e credo sia bene per me, per te e per ogni altra persona che calchi questa terra, non rinunciare mai nè all’ una, nè tantomeno all’ altro !
    Per questo amo appassionatamente i libri ‘in carne ed ossa’ ( quelli veri, intendo … ) e non la loro immagine che sferraglia dal piccolo monitor di un tablet … o come diavolo si chiami quella tavoletta di plastica di cui ti sei innamorata Tu e non pochi altri ! :mrgreen:
    Come dire ???
    Unicuique suum …. ci ricorda l’ eccellente @Sciascia col suo struggente libro A CIASCUNO IL SUO ! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...