In Africa

Nei giorni scorsi ho letto due brevi testi della stessa autrice etiope, Sabrina Avakian, operatrice umanitaria dell’ Onu.

 Donne cucite. Inchiesta sulle mutilazioni genitali femminili.

L’autrice, durante il suo lavoro, ha incontrato molte donne vittime dell’infibulazione, pratica barbara, ma profondamente radicata in Africa, che, secondo la tradizione, permette alla bambine di diventar donne degne di rispetto.
Assolutamente raccapricciante il racconto di queste donne che ricordano la loro esperienza: il momento dell’infibulazione all’età di 8 donne cuciteanni, il volto e gli attrezzi arrugginiti delle mammane, gli atroci dolori dell’intervento senza anestetico, per non parlare degli effetti che caratterizzano le loro vite per sempre. Effetti dolorosissimi dal punto di vista fisico, ma anche psicologico.
Il controsenso sta nel fatto che in Etiopia la pratica è ormai fuori legge, ma le autorità non fanno niente per combattere il fenomeno, anzi lo tollerano e, spesso, gli stessi militari si lasciano corrompere dalle mammane affinché facciano finta di non vedere.
L’aspetto più terribile è che siano le stesse madri e nonne ad affidare le bambine nelle mani delle mammane perchè siano mutilate senza pietà! Perchè è meglio vederle soffrire o morire a causa delle infezioni, piuttosto che correre il rischio che siano escluse dalla comunità o che vengano additate come donne impure!

Storie nascoste. Inchiesta sull’omosessualità in Africa.

storie nascosteQuesto testo testo affronta l’argomento “omosessualità” maschile e femminile in modo molto approfondito. L’autrice non si limita a dare voce alle giovani e ai giovani africani che ha incontrato personalmente, ma ci fornisce un’adeguata spiegazione sulle leggi dei vari stati del continente, sulle reazioni delle famiglie e della comunità. Ci parla di ripudi, incarcerazioni e addirittura lapidazioni…

Infine Sabrina Avakian conclude la sua inchiesta illustrandoci la situazione di tutti gli stati europei per permetterci di scoprire che l’Italia e la Grecia sono gli unici paesi a non avere una legislazione sulle unioni omosessuali.

COSA NE PENSO IO:

Sono due brevi testi che colpiscono, insegnano, commuovono…

VALUTAZIONE: 9/10

Annunci

2 thoughts on “In Africa

  1. “Sono due brevi testi che colpiscono, insegnano, commuovono…” ! 😐
    Un finale di commento il tuo, cara inesausta, costante, onnivora @Lectry, su cui non si può che essere d’ accordo : ci sono certi libri che, al di là del loro aspetto letterario, dello stile dell’ autore e di quel quid che li faccia ‘capolavori destinati a durare nel tempo’, hanno contenuti tali da renderli indimenticabili comunque, poichè ci ricordano quanto dolore, e quanta inutile sofferenza esiste in questo nostro mondo, di cui conosciamo poco o niente, e già quel poco ci turba, ci insegna …. ci commuove, e si spera infine che ci faccia agire, ciascuno/ciascuna per quanto concretamente possa, al fine di eliminare, o di attenuare almeno in parte, le cause di queste atrocità commesse ‘dall’ uomo sull’ uomo’ .
    Concordo quindi col tuo giudizio !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...