La migliore offerta

“La migliore offerta” è il “raccontone”, come lo definisce lo stesso Giuseppe Tornatore, che ha messo nero su bianco per fissare la storia offertasu cui si sarebbe basato l’omonimo film che è stato proiettato nelle sale cinematografiche poco tempo fa.

Due sono i personaggi principali di questa storia: Virgil, famoso battitore d’aste ed esperto di antiquariato, e Claire, giovanissima proprietaria di una enorme villa e soggetta ad agorafobia.

I due personaggi sono molto distanti l’uno dall’altro, ma il loro incontro sconvolge la vita di Virgil, uomo solitario, un po’ scorbutico e con la mania dei guanti perchè non sopporta toccare gli altri. Da uomo ossessionato dalla figura femminile, si trasformerà in uomo innamorato e molto attento, ma….le cose non sono sempre lineari come appaiono al primo sguardo!

E tutti i personaggi della storia risulteranno legati tra loro….

COSA NE PENSO IO:

Premetto che avevo visto il film al cinema e quindi conoscevo già l’epilogo. In genere non mi piace conoscere in anticipo quello che leggo, ma ultimamente mi è venuta la piccola mania di confrontare i libri che leggo, con i rispettivi film che ne sono stati tratti. Però seguo l’ordine inverso, prima il libro e poi il film. Questa è stata un’eccezione.

Devo dire che però non è andata male. Mentre leggevo alcuni punti mi tornavano in mente gli “ohhhhhhhhh” della gente al cinema. :mrgreen:

Sia il film che questo breve racconto che fissa i fatti salienti, sono molto belli. La storia non è per niente banale e il finale….lascia a bocca aperta. 😉

VALUTAZIONE: 10/10

Annunci

9 thoughts on “La migliore offerta

  1. Piena condivisone col tuo giudizio, cara @Lectry, anche per me 10 su 10 al bravo @Tornatore …. uno che produce poco, quanto a film e a libri, ma quando lo fà …. lascia il segno ! 🙂
    E poi, posso dirlo ???
    10/10 alla Sellerio Editore, poichè all’ accurata scelta degli autori, unisce buone e resistenti fascicolazioni di libri ( con copertine bellissime che attingono quasi sempre all’ arte pittorica … ) e, soprattutto, prezzi accettabili, e non è poco !!!

  2. Mai pensato …. pero è vero che, talvolta per la stima e l’ affetto che mi susciti, mi piacerebbe vederti in mano testi ed autori più adeguati a te ed alle tue riflessioni esistenziali, più in grado di farti riscoprire ( o confermarti … ) quanto sia bella e dolce la vita anche quando sembra assassinarci con le sue amare asprezze ….
    Ma mi rendo conto, @Lectry cara, che questa è solo una mia pretesa …. infine fai bene a fare come ti senti di fare Tu ! 🙂

  3. Ecco … hai centrato il punto : ci sono libri che ci aiutano a definire meglio quel “qualcosa di indefinito” verso cui corriamo, opere che non di rado ci fanno provare meno schifo della vita …. e ci migliorano, oltre a farci godere con l’ anima !
    Qualcuno …. li chiamò “capolavori”, ed anche il tempo li ha risparmiati ! 🙂

  4. Essì …. REPETITA JUVANT !!! :MRGREEN:
    Ma hai visto, che meraviglia ???
    Quando il Principe saluta l’ ospite ( il conte piemontese mandato in Sicilia dal Re per offrirgli, a lui ed ai migliori membri della nobiltà siciliana, la carica di Senatore del nuovo regno ) aiutandolo a salire sulla carrozza del ritorno, gli dice : “Noi, fummo i Gattopardi, i Leoni …. e quelli che verranno dopo saranno le iene e gli sciacalli, ma tutti insieme, Leoni e sciacalli, Gattopardi e pecore, CREDEREMO SEMPRE DI ESSERE IL SALE DELLA TERRA” !
    Soltanto su questa frase, cara @Lectry …. ci sarebbe da commentare una vita, e – soprattutto – potremmo da essa trarne numerosi insegnamenti, per questo cito sempre quest’ opera ( che mi ha dato tantissimo ) e non mi stanco mai di rileggerla, come accade a @Ken Follett, che – intervistato qualche tempo fa al TG1 della RAI, dal conduttore TG @Attilio Romita, alla domanda “quale autore l’ avesse più sorpreso ed influenzato”, rispose senza alcuna esitazione : “Giuseppe Tomasi di Lampedusa, ed il suo indimenticabile Gattopardo, un’ opera che tuttora mi insegna qualcosa” ! 🙂

  5. Oh …. bene ! 😀
    E non dimenticarti di vedere “anche” il film di @Visconti …. davvero stupendo, e in grado di farti sentire, a te siciliana, brividi d’ emozione !!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...