Avevano spento anche la luna

AVEVANO SPENTO ...Lina è una quindicenne lituana che adora l’arte e vuole diventare una famosa pittrice. Famosa come Munch, del quale riconoscerebbe il tratto tra milioni di quadri!

Siamo nella Lituania del 1940/41, in piena seconda guerra mondiale. La Lituania si trova tra due fuochi, la Germania da una parte, e l’Unione Sovietica dall’altra. Quest’ultima invade la nazione e deporta coloro che sono sospettati di complicità con il nemico.

Anche Lina, il fratellino Jonas e la madre Elena finiscono in un vagone affollatissimo e affrontano un lunghissimo viaggio verso la Siberia.

Attraverso gli occhi di Lina, assistiamo al loro viaggio, alle loro umiliazioni, alle sofferenze, alla fame, al lavoro forzato e alle crudeltà inflitte loro in un clima gelido e in un ambiente ostile.

Assistiamo alle morti di donne, uomini e bambini indifesi, ma assistiamo anche al nascere di un rapporto di complicità tra i deportati e di una storia d’amicizia, e poi d’amore, tra Lina ed Andrius.

COSA NE PENSO IO:

Il libro è molto bello.

Con la crudezza nella rappresentazione delle varie situazioni in cui vengono a trovarsi i protagonisti, ci fornisce una descrizione esauriente di uno dei drammi che hanno caratterizzato una delle pagine più buie della storia contemporanea. Una pagina ai più (compresa me) sconosciuta.

Lina è una ragazza forte e determinata, ha un carattere ribelle che non accetta imposizioni anche in una situazione delicata come quella della deportazione e dei campi di lavoro e prigionia.

Elena è il personaggio più bello. E’ una donna altruista e piena di amore, compassione e generosità.

La storia d’amore tra i due ragazzi alleggerisce l’atmosfera terribile e ci fornisce attimi di tenerezza.

La fine della storia è un po’ lacunosa rispetto alle aspettative del lettore, ma nel complesso si è rivelata un’ottima lettura.

VALUTAZIONE: 9/10

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...