La quinta costellazione del cuore

L’ultimo libro che ho finito di leggere è “La quinta costellazione del cuore” di Monika Peetz.

Il libro si apre con una bella atmosfera allegra.

Al ristorante “Le jardin” il titolare sta aspettando le  cinque clienti che da oltre 15 anni si riuniscono a un tavolo del suo locale il primo martedì di ogni mese. Sono clienti che vivacizzano il locale con il loro allegro timbro di voce e le loro accese discussioni e di cui il ristoratore conosce ogni piccolo particolare.

Caroline è un avvocato di successo, donna sicura di sé che sa destreggiarsi bene in qualsiasi situazione.

Estelle è una ricchissima e viziatissima signora.

Kiki è la più giovane, si occupa di architettura, ma non riesce ad affermarsi sul lavoro, nè a vivere una situzione sentimentale stabile.

Judith alle prese con il secondo matrimonio e con un marito gravemente malato.

Eva, la mamma superperfetta.

Poi l’atmosfera cambia. Le amiche del martedì non entrano nel locale, il quale rimane desolatamente silenzioso.

Questo perchè tutte sono accorse a confortare Judith che ha appena perso il marito. Qualche tempo dopo la donna trova un diario del marito sul quale è appuntato il suo ultimo pellegrinaggio a Lourdes, con tanto di date, itinerari, nomi di alberghi e ristoranti, impressioni, sensazioni e foto.

Judith deve colmare un enorme vuoto e, senza saper bene perchè e cosa esattamente vuole trovare, decide di intrapendere lo stesso viaggio dell’uomo appena scomparso. Ovviamente le amiche si offrono di accompagnarla…

COSA NE PENSO IO:

Ammetto che all’inizio mi piaceva. Risultava scorrevole e frizzante e si annunciava, nemmeno troppo velatamente, un segreto da svelare che incuriosiva e intrigava non poco!

Inoltre ho un debole per i libri che trattano il tema della complicità derivante da un’amicizia indistruttibile. E questo era già un punto a favore.

Man mano che si procede con la lettura però, la storia si ridimensiona per sfociare nell’argomento “tradimento” e nelle banalità.

Infine l’autrice, secondo me, ha voluto strafare lanciandosi anche nel campo religioso e trattando dell’effetto dei pellegrinaggi sulla gente, dell’atmosfera magica di certi luoghi e sull’importanza dell’espiazione del peccato, senza riuscire a centrare l’obiettivo.

Valutazione:  5 /10

Annunci

8 thoughts on “La quinta costellazione del cuore

  1. Se posso permettermi un suggerimento, alternerei alle recensioni di libri dei post diversi, magari di vita vissuta, o di opinione, per rendere il blog più vario.
    Detto questo la recensione mi piace, ma non so se leggerò il libro, che non rientra esattamente nel mio target usuale… 🙂

    • il blog è nato soprattutto a questo scopo, per discutere dei libri letti. E comunque da qui si può partire per affrontare temi importanti come quello dell’amicizia o religioso che sono affrontati ne “La quinta costellazione del cuore”.
      Sul primo tema posso dirti che fondamentalmente all’amicizia vera ci credo, ma che non l’ho mai davvero vissuta. E questo è un gran vuoto che ho sempre avuto dentro.
      Sul tema religioso, diciamo che ho le idee parecchio confuse. 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...